Menu

YES…YOU KEN!

Il mio rapporto con la Divina scuola di Hokuto iniziò nel lontano 1987 quando alla tenera età di 10 anni ho incrociato lo sguardo del nerboruto ciglione su Junior TV.

Quel cartone al tempo mi stregò subito per lo spessore narrativo ed il carisma dei personaggi e mi stupì per il carico di violenza che si portava appresso – nessuna produzione fino a quel punto aveva raggiunto livelli di gore cosi spinti, nemmeno le “basi della viulenza animata” del tempo da me amate come L’uomo tigre e Rocky Joe erano in grado di misurarsi con “lo re” Kenshiro!

Certo agli occhi delle mamme apprensive vedere la prole in fregola davanti alla TV dove la gente esplodeva come i mortaretti a capodanno era forse motivo di preoccupazione (anche se io mi preoccuperei di più dei lisergici Teletubbies, mamme) ma, diciamoci la verità, quella gente si meritava di arazzare lo schermo con le proprie viscere!

Uccidevano vecchi e bambini, erano bulli e rappresentavano il male estremo…Ken era la personificazione della giustizia che calava con sonori schiaffoni esplosivi, l’ultima speranza e la valvola di sfogo di ogni oppresso… Come si faceva a non amarlo?

Da allora le serie animate, il manga, gli anime e tutto quello che riguardava l’uomo di Hokuto non mi è mai sfuggito e quando hanno cominciato ad apparire sul mercato i primi videogames a lui ispirati è stato per me il massimo!

Non mi dilungherò oltremodo a citare tutti i games di Kan che mi sono capitati tra le mani, dato che un post non basterebbe!

Ci tenevo però a sottolineare che viste le premesse, comunicare, come in questo caso, un gioco dedicato all’universo creato da Tetsuo Hara e Buron Son, non posso proprio definirlo “lavoro”.

60044_4583714684834_1293990409_n

Qui sotto l’unboxing della collector’s edition PS3 di Ken’s rage 2 fatta con l’amico di IGN Italia  Mattia”LoZave” Ravanelli

William Capriata

0 comments

No comments yet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>