Menu

Un Drago D’Oro per Dragon’s Dogma!

Ed eccomi qui, tronfio e gagliardo a scrivere & descrivere il day after de Il Drago D’Oro.

Dragon’s Dogmaè stato insignito della “Coda Dorata” come “Miglior Gioco di Ruolo”,

Lo sapevo…

Premio_DragoDoro

Io non sono l’unico che ha sempre creduto nel progetto di Capcom, diversi colleghi, giornalisti e amici si sono accalorati a sottolineare la bontà del GDR in questione, inizialmente liquidato come il “fratello povero di Skyrim”

Sono molto contento di questo riconoscimento per il senso che racchiude… In un momento nel quale non leggo altro che “il Videogioco Giapponese è in crisi”/ “il declino di una formula troppo arcaica di concepire il medium videogioco” e altre menate simili…

Bhe, fatemi dire che il Sol Levante è ben lungi dal calare!

Dragon’s Dogma rappresenta l’esempio perfetto della “Old school dei Samurai” riuscendo a raccontare, a suo modo, una storia che non è la sua…

Quei geniacci di Capcom hanno creato un mondo fantasy/medievale dal look molto occidentale estremamenmte credibile , aggiungendo tocchi di classe – come le Pedine da scambiare sui social per fare l’esempio più ovvio…

E’ innegabile che il titolo di Capcom peschi a piene mani dalle ambientazioni del capolavoro di Bethesda ma, a mio avviso, la differenza fra chi copia e chi crea, nel trarre ispirazione da un’opera, sta nel fatto che, chi copia, prende “l’oggetto dell’ispirazione” come punto d’arrivo, chi crea, invece, lo prende come punto di partenza.

D’altronde anche Kojima ha incoraggiato questa direzione, “Gli sviluppatori giapponesi traggano ispirazione dall’occidente” ha dichiarato… Proprio Lui che degli sviluppatori giappo è la puntadiddiamante!

Non vorrei essere frainteso: i Bethesda sono tra i mie preferiti, amo Molineux, Warren Spector, Biovare e tanti altri… ma il livello di emozioni raggiunto alla morte di Aeris in FFVII, la sequenza conclusiva di Sniper Wolf in Metal Gear Solid, le melodie indimenticabili di Zone of the Enders o le sfrenate corse mano nella mano di Ico …non ha uguali, almeno per il sottoscritto.

Comunque, questo premio lo dedico a tutti coloro che già banchettavano sulle ceneri dell”industria che, per decenni, ha sfornato capolavori ad oggi inarrivabili, non certo per livello tecnico ma per idee, atmosfera, narrazione e poesia…

Polemiche e campanilismi a parte, come pensavo, è stata una bella serata grazie alla presenza di tanti amici che mi accompagnano in questo settore da tanto tanto tempo…

Potete vedere qualche foto della premiazione a questo link

Ah per chi fosse interessato, il 26 aprile, esce Dragon’s Dogma: Dark Arisen, la nuova espansione standalone del capolvoro alungo sopra decantato…scusate per il messaggio promozionale, d’altronde, sono sempre un PR :)

Ora stacco… perché il mio Party mi sta aspettando per giocare a CoD….:)

 

William Capriata

0 comments

No comments yet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>